Seleziona una pagina

Prima di cercare di dare una risposta a questa domanda inizierei con il capire 

meglio cosa si intende per formazione sincrona e formazione asincrona:

Per formazione asincrona si intende una situazione di relazione formativa in cui i soggetti comunicano da luoghi diversi e in tempi diversi. Non vi è una presenza contemporanea di docente e discente, e quindi l’interazione tra di loro è ovviamente limitata. Gli strumenti che di solito vengono utilizzati in questa

modalità formativa sono diversi: dalla audiocassetta e videocassetta al cd-rom, dal corso per autoapprendimento reso disponibile tramite internet alla lezione trasmessa televisivamente, dall’utilizzo di e-mail ai gruppi di discussione fra partecipanti on-line.

Per formazione sincrona si intende una situazione di relazione formativa in real-time, in cui docenti e discenti comunicano da luoghi diversi, ma contemporaneamente. Vi è dunque un’interazione che, seppure mediata dallo strumento informatico, è contemporanea, con tutti i vantaggi in termini di interattività che questo comporta.

Gli strumenti solitamente utilizzati per la modalità sincrona di FAD sono le chat room, le classi virtuali con un’integrazione che si basa soprattutto su internet: la video/audio conferenza.

 In base alle caratteristiche dei due differenti approcci formativi si può facilmente capire che in realtà non sia possibile stabilire quale dei due sia il migliore. E’ necessario che ogni ente o istituto formativo scelga, in base alla natura dei contenuti del corso da erogare e alle caratteristiche/esigenze dei discenti, la modalità più idonea al soddisfacimento dei bisogni e al raggiungimento degli obiettivi. In determinate situazioni il fattore temporale ad esempio ricopre un’importanza “vitale”; “obbligare” i discenti ad essere contemporaneamente  presenti per assistere/partecipare ad una lezione in videoconferenza può essere realmente impossibile. In questo caso la scelta del modello asincrono è sicuramente quella giusta. In tutte quelle situazioni in cui invece lo scambio di opinioni/contenuti/impressioni in tempo reale venga ritenuto fondamentale, il modello sincrono rappresenta l’unico modello utilizzabile.

Più recentemente, grazie all’integrazione tra strumenti/tecnologie differenti, si è sviluppato il modello di formazione mista (sincrona-asincrona), una modalità di FAD che prevede l’utilizzo combinato di alcuni elementi metodologici e strumenti tecnologici delle due diverse forme di apprendimento, sincrona ed asincrona. Sicuramente si tratta della forma più completa ed articolata di FAD

SCOPRI SUBITO IL METODO VIRTUAL MEETING PER AUMENTARE IL TUO BUSINESS ONLINE NELLA FORMMAZIONE – SCOPRI ADESSO

 

SCOPRI IL METODO VIRTUAL MEETING

SCOPRI IL METODO VIRTUAL MEETING

formazione asincrona o sincrona per fare business con la tua formazione ultima modifica: 2017-08-21T09:50:31+00:00 oggi si deve utilizzare la formazione asicrona o sincrona per fare business con la formaizone online e poter vendere i tuoi corsi online da Matteo Barberi

Pin It on Pinterest

Shares
Share This